Com’è l’inferno.


“Ed eccomi qui. Culo sul treno, pendolare dell’amore. 1200 Km per restare 48 h con lui. E valigie, treni, metro, aereo, vestiti,cappotti,biglietti, sciarpa e nonstaidimenticandoniente e acheoraparteiltreno, e prendere l’ultimo caffè, l’ultima sigaretta, l’ultimo bacio. Gli ultimi cinque minuti che sembrano l’anticamera dell’inferno. Perché me lo immagino così l’inferno. Un posto dove non mi sento bene come quando sto con lui. E nonostante tutto andarsene via sorridendo perché non vuoi che pianga o che stia male.Perché lui è veramente fantastico. Veramente speciale. E veramente l’unica cosa per il quale valga la pena tutto questo.”

 

Questa voce è stata pubblicata in Robaccia che scrivo e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Com’è l’inferno.

  1. robadanoncredere ha detto:

    mi ricordi quando ero fidanzato con una ragazza a 1000km di distanza… treni-notte, bagagli e adii ogni volta 🙂

  2. Già dato. Sei anni e nove mesi. 394,6 km. Ora è meglio dimenticare l’ultimo anno e mezzo d’inferno. Mi rifaccio una vita senza progetti, programmi, rimpianti. Giorno per giorno.

  3. Assolutamente no! Io ci credo ancora. Non mi arrendo mai. Ma tu scrivi bene, hai rievocato certi ricordi freschi e come cantava Meat Loaf: “If life is just a highway, and the soul is just a car, the objects in the rearview mirror may appear closer than they are”. Ho ancora voglia di innamorarmi, di farmi km per stare insieme anche solo un pomeriggio. Quando capiterà quella giusta.

  4. Grazie. Lo sarà di certo perché da bravo pugile vivo ogni mia emozione al massimo. Sono abbonato agli tsunami sentimentali! Ripeto: io non mi arrendo mai.

  5. Elisa des Dorides ha detto:

    c’entra in pieno il mio stato confusionale in queso momento.L’hai scritto te?

    • Ciao Elisa… si 🙂 su questo blog è tutto scritto da me.. ( a parte le cose per le quali cito l’autore). Sono molto affezionata al caos… o al disordine, pur essendo una “tendente all’ordine”… Sono comunque momenti ” positivi”…

Rispondi a Andrea Ballan (@ultimabirra) Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...