L’italia peggiore (Lasciatemi parlare!)


Non so voi ma a me ci sono delle pubblicità che a guardarle mettono davvero i brividi. E non sono quelle dei bambini denutriti o dei cani abbandonati. Quelle anche. Ma in queste settimane a farmi da turba a ogni piè sospinto è stato lo spot del gioco  Lotto, con la sua musichina orecchiabile e il suo testo che è tutto un programma.

Poi stasera ci si mette anche questo video che ho casualmente beccato in rete e  ha provocato in me una forte ondata di sdegno che voglio condividere.

http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=iPMsZyw7Kro

Sia chiaro: non voglio fare la moralista e non invidio il ragazzo sopra. Quello che mi chiedo è: a che livello ci siamo ridotti? Che generazione stiamo portando avanti?!  Io e tanti colleghi/amici, che non apparteniamo al pleistocene, siamo cresciuti  con il terzetto “sacrificio/sudore/lavoro”. Evidentemente qualcosa nella ricetta non ha funzionato se buona parte di noi non ha ancora un contratto stabile che gli permetta di pensare al futuro senza doverci mettere almeno dieci punti interrogativi. Così MammaTv ti propina la soluzione: riempi una schedina e bevi champagne ghiacciato a tutte le ore. Riempi una schedina e porta la tua ragazza in vacanza. Riempi una schedina e sistema la tua compagnia! Riempi una schedina e … eh! Ma mica lo dicono che per uno che vince ce ne sono 1000 che ci perdono lo stipendio! Ci mancherebbe! Ma c’ est lo spot!  La cosa che mi preoccupa di più, e mi preoccupa seriamente, è il messaggio che trapela: qualsiasi cosa tu voglia fare nella vita è solo questione di FORTUNA, perché se la fortuna ti bacia diventi miliardario e fai quello che vuoi.   E non conta il sudore, la fatica, il senso di responsabilità. Non conta mantenere fede alle proprie passioni. Che importa l’onestà, l’impegno, la costanza, il sacrificio, la dedizione, l’etica lavorativa. Chi sene frega! Sono soldi facili! Sono gli zecchini che pianti e che daranno vita all’albero che risolverà i tuoi guai!

 Signori miei  al primo politico che all’ennesimo microfono dirà ” I giovani d’oggi sono senza ideali!” o ci chiamerà bamboccioni, o falliti, dirò di fissare ininterrottamente quello spot per quattordici ore e chiedere cosa diamine sta comunicando se non la resa generale mentale e fisica di chiunque. Dall’impiegato al pensionato, dalla casalinga al ragazzino. Tutta la società italiana è coinvolta in questo lavaggio del cervello dal penoso sottofondo  TotoCutugnesco.

Lasciatemi sognare?  Andatevene a cac… !

Questa voce è stata pubblicata in Attualità Media & Società, Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a L’italia peggiore (Lasciatemi parlare!)

  1. Andrea Riscassi ha detto:

    Reblogged this on Andrea Riscassi and commented:
    Condivido. E aggiungo che l’immoralità sta anche nel fatto che lo Stato si cibi, così dei suoi cittadini/scommetitori

  2. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...